Se hai un’attività online o se vuoi ampliare il tuo pubblico grazie ad Internet, non puoi evitare di prendere in considerazione l’idea di integrare i social network nella tua strategia di marketing.
I social network, se utilizzati correttamente, sono in grado di portarti grandi risultati. Possono aiutarti a raggiungere i tuoi clienti ideali, a rafforzare il valore del tuo brand, ad aumentare la tua visibilità e, cosa più importante di tutte, ti permettono di interagire direttamente con il tuo pubblico.
Il problema che, però, molto spesso ci si pone è: quale social network scegliere?
La risposta è: dipende. Dipende da che tipo di attività svolgi, da quali sono i tuoi obiettivi, da qual è il tuo target.

È proprio per aiutarti in questa delicata valutazione che ho deciso di scrivere questo articolo.
Ti voglio presentare i social network più diffusi e voglio fare luce sulle principali caratteristiche di ognuno, sottolineandone le differenze.
Dopo la lettura di questo articolo avrai in mano qualche indicazione in più che potrà tornarti utile per effettuare la tua scelta. Non perdiamo altro tempo, allora, e iniziamo a conoscere questi fantastici strumenti!

 

 

facebook

È il social per eccellenza, il più conosciuto in assoluto e il più utilizzato. Ad oggi conta più di 29 milioni di utenti attivi in Italia ed è lo strumento ideale per creare una community attorno al tuo business.

Facebook ti permette di realizzare una pagina dedicata alla tua attività, all’interno della quale hai la possibilità di raccogliere le recensioni dei tuoi clienti ed esporre una vetrina dei tuoi prodotti o servizi.

Oltre alle pagine, Facebook mette a disposizione anche un’altra funzione molto interessante: i gruppi. Si tratta di uno strumento molto simile ai forum, che ti dà la possibilità di creare un’interazione più intima e indirizzata verso argomenti specifici.

Un’altra chicca di Facebook è composta dalle dirette, attualmente molto in voga, che ti permettono di rafforzare ulteriormente il rapporto con il tuo pubblico.
E, parlando di video, non è finita qui! Facebook ha da poco messo a disposizione una nuova funzione interessante: le Messenger Rooms, delle stanze virtuali che danno la possibilità di realizzare videoconferenze a cui possono partecipare un massimo di 50 persone.
Insomma, Facebook è il social ideale per fidelizzare i tuoi clienti e per creare relazioni con loro, usufruendo dei numerosi strumenti che mette a disposizione.

Tuttavia la vera forza di Facebook, ad oggi, risiede nella possibilità di effettuare delle campagne di advertising mirate. Ebbene sì, questo social è il migliore per quanto riguarda la pubblicità a pagamento, in quanto ti permette di indirizzare le inserzioni verso un pubblico specifico.

Quindi Facebook non ha nessun difetto? Non proprio. Purtroppo pecca dal punto di vista della copertura organica. Se scegli di utilizzarlo per il tuo marketing, tieni presente che, a causa dell’enorme quantitativo di post che vengono pubblicati continuamente, è molto difficile riuscire a raggiungere un consistente numero di persone senza l’utilizzo di inserzioni a pagamento.


 
 

instagram

Altro social network famosissimo è Instagram, conosciuto per la sua particolarità di mettere al centro le immagini. Se nella tua strategia il contenuto visuale ha una certa importanza, questo è il social che fa per te. Qui il pubblico viene catturato da foto accattivanti, spesso abbellite grazie ai fantastici filtri messi a disposizione, e simpatici caroselli di immagini, meglio ancora se accompagnati da un testo emozionale.

Instagram ti dà la possibilità di scegliere tra account personale e business, con la differenza che quest’ultimo include funzionalità interessanti per chi lo utilizza per fare marketing, come la possibilità di visualizzare dati statistici o di creare campagne di advertising.

Instagram, in particolare, è famoso per l’utilizzo degli hashtag (#): delle etichette che fungono da aggregatori tematici e che aiutano a trovare immagini che rispondono ad argomenti specifici.

La pubblicazione sulla bacheca, che su Instagram viene chiamata “feed”, non è l’unico mezzo che hai a disposizione per la condivisione di contenuti. In questo social puoi raggiungere il tuo pubblico anche attraverso le Instagram stories, ovvero foto o video brevi che puoi inserire nel tuo profilo e che rimangono visibili per 24 ore. Ma non solo: attraverso le Instagram stories puoi addirittura fare delle video dirette!
Le storie sono uno strumento molto utilizzato e apprezzato, al punto che anche altri social come Facebook e Twitter le hanno introdotte anche se, bisogna dirlo, senza riscuotere il medesimo successo.


 
 

twitter

Questo è il social dei cinguettii, non per niente i messaggi che vengono pubblicati si chiamano “tweet”. Si tratta di un social che punta sulla condivisione di contenuti testuali brevi e rapidi, fruibili al momento, ma che purtroppo finiscono per essere velocemente surclassati da altri tweet.

È lo strumento ideale se vuoi avere la possibilità di interagire nell’immediato con il tuo pubblico, senza spendere troppo tempo nella preparazione di contenuti visivi o di post particolarmente descrittivi.

Anche su Twitter, come su Instagram, puoi utilizzare gli hashtag per collegare i tuoi post determinati temi e argomenti, mettendoli in evidenza e rendendoli facilmente raggiungibili dalle persone interessate.


 
 

linkedin

È il social professionale per antonomasia, l’ideale per i rapporti B2B. Si tratta, infatti, di una piattaforma istituzionalizzata e altamente professionale, molto utilizzata per instaurare relazioni con altre aziende, oltre che per la ricerca di personale e di nuovi collaboratori.

Al contrario di social come Facebook o Instagram, LinkedIn punta sulla condivisione di informazioni di carattere prettamente professionale.

È lo strumento ideale se vuoi presentare la tua attività utilizzando un tono di voce serio e formale, mentre non è certo il luogo adatto per post personali o troppo creativi.


 
 

tiktok

Passiamo dal tono formale alla pura informalità. TikTok è il nuovo arrivato nel mondo dei social network, tuttavia è già popolato da un grande numero di utenti, principalmente giovani.

TikTok è il social dedicato alla condivisione di video brevi e dal forte impatto, nel quale hai a disposizione solo poche decine di secondi per catturare le persone e convincerle a seguire il tuo profilo.

Per aiutarti nell’impresa, TikTok mette a disposizione una fantastica gamma di filtri ed effetti grafici da applicare ai tuoi video. Inoltre, nonostante sia nato da poco, il social ha già messo a disposizione la possibilità di fare pubblicità a pagamento.

Se il tuo target è formato prevalentemente da ragazzi e non sai quale social network scegliere, dovresti davvero valutare l’idea di approfittare della giovane età di questo strumento e integrarlo nella tua strategia di marketing.


 
 

pinterest

Questo social ha visto la luce più di qualche anno fa, ma sembra che solo in questo periodo stia avendo un particolare successo. Come Instagram, anche Pinterest punta sulla condivisione di contenuto visuale, quindi immagini e video la fanno da padrona, ma il suo funzionamento è piuttosto diverso.

La particolarità di Pinterest è data dalla possibilità di creare, all’interno del proprio profilo, diverse bacheche (“board”) e suddividere così i contenuti (“pin”) per categorie. Insomma: è l’ideale se vuoi, ad esempio, separare le foto dei tuoi prodotti secondo un certo ordine.

Altra funzionalità interessante di Pinterest è il “repin” dei contenuti, ovvero la possibilità di condividere immagini o video di altri utenti all’interno della propria bacheca.


 
 

youtube

Non è propriamente un social network, ufficialmente è una piattaforma (o forse è più corretto dire la piattaforma) di sharing video, tuttavia ho voluto inserirlo nell’articolo perché trovo sia un interessante strumento di marketing, che merita di essere valutato.

Grazie a YouTube hai la possibilità di raggiungere nuovi potenziali clienti attraverso la pubblicazione di contenuti di valore in formato video, con i quali far conoscere la tua attività, diffondere consigli utili o parlare di argomenti che possono interessare al tuo pubblico.

Un aspetto interessante di YouTube consiste nel fatto che i contenuti non finiscono nel dimenticatoio, come purtroppo accade per altri social network. Se i video sono interessanti e riscuotono un certo successo, continuano a lavorare per te anche dopo diverso tempo dalla loro pubblicazione. Essendo YouTube un motore di ricerca, infatti, se hai creato dei buoni contenuti c’è un’ampia possibilità che vengano riproposti quando un utente cerca esattamente l’argomento da te affrontato.


 
 

ma è davvero necessario scegliere?

Molto spesso, per paura o per comodità, si preferisce non scegliere e creare un account in ogni social network. È una decisione spesso dettata dal timore di sbagliare o dal timore di “non esserci abbastanza”, ma è davvero la strada più conveniente?

Usare i social per divertimento è molto diverso da usarli per lavoro. Mentre nel primo caso il problema della scelta non si pone, in quanto sei assolutamente libera di dedicare o meno del tempo ai tuoi profili, nel secondo caso il discorso cambia.

L’uso dei social network per lavoro richiede un impegno non indifferente in termini di tempo e di qualità dei contenuti pubblicati. Per ottenere dei buoni risultati la comunicazione deve mantenere una certa continuità e coerenza (in questo un piano editoriale può aiutarti molto). In più non devi dimenticare che ogni social network ha le sue caratteristiche e il suo linguaggio, quindi non è detto che lo stesso contenuto funzioni per tutti i social, anzi, il più delle volte non è così.

Il rischio che si nasconde dietro la scelta di “essere subito ovunque” è entrare in un circolo vizioso in cui non si riesce a seguire tutti i canali come si deve, finendo per esserci poco e male.

L’ideale è iniziare ad essere presenti in uno o massimo due social, quelli che si ritengono più adatti, e darsi il tempo necessario per imparare a padroneggiarli come si deve prima di valutare la possibilità, se necessario, di aggiungerne altri, naturalmente uno alla volta.


 
 

che ne pensi?

Abbiamo visto quali sono i social network più gettonati del momento e quali sono le principali caratteristiche di ognuno. Naturalmente si tratta di un argomento vastissimo e non basterebbe un articolo nemmeno per presentare nei dettagli ogni singolo social network, ma confido di averti aiutata nella scelta dei canali social più adatti a te. Ora non devi far altro che buttarti!

A tal proposito ti invito a dare un’occhiata al mio servizio Pronti, Partenza…Web!, con il quale posso aiutarti a partire in questa nuova, fantastica avventura all’interno dei social network!

Allora, che mi dici? Pronta a salpare nel mare del web?